Uil Scuola Viterbo, le insegnanti licenziate vanno reintegrate

Insegnati licenziate per un titolo di studio, la Uil gioca le sue carte. Stamattina Silvia Somiglia, segretaria provinciale Uil Scuola, e l’avvocato Massimo Pistilli hanno provato a far chiarezza su una vicenda che sta gettando nel panico moltissime insegnanti nella Tuscia e in Italia. Il problema è che il Miur ha avviato un’istruttoria sui titoli di studio abilitanti all’insegnamento. E in questa partita tutti i lavoratori in possesso di titolo di studio linguistico sono stati tagliati fuori, perché quel diploma, sempre secondo il Miur, non è abilitante per la carriera di insegnante. L’effetto è stato ovviamente dirompente. Visto che molti dirigenti hanno provveduto a cessare i contratti con maestri che avevano quel titolo e da anni erano stati inseriti nelle graduatorie a esaurimento. Continua la lettura di Uil Scuola Viterbo, le insegnanti licenziate vanno reintegrate

Il mondo della scuola interviene sulla progettazione europea

“Oltre 250 docenti provenienti dalle scuole di tutta la provincia di Viterbo. Il mondo della scuola interviene sulla progettazione europea per migliorare il futuro dei ragazzi”. A dichiararlo è Silvia Somigli, Segretario generale della Uil Scuola di Viterbo che, assieme all’Irase nazionale, ha organizzato l’incontro “I Pon e le opportunità per le scuole: strumenti operativi per una progettazione europea”svoltosi presso l’Istituto “Francesco Orioli” di Viterbo. Con Somigli, a intervenire sono stati anche la presidente e il segretario dell’Irase nazionale, rispettivamente Rosa Venuti e Francesca Severa, e l’esperto Irase sui Pon Fabrizio Di Stante. “Un momento di riflessione – ha detto la Venuti – e di apertura. Un vero e proprio confronto sulla progettazione e sull’idea stessa del progettare”. Continua la lettura di Il mondo della scuola interviene sulla progettazione europea