Andavamo a scuola con la Seicento

“Andavamo a scuola con la 600”  è un testo che aiuta ad orientarsi nella complessità della società odierna, attingendo a categorie  di analisi oggi purtroppo un po’ in disuso: il rigore storico, il valore dei principi,  l’importanza dell’argomentare, il valore delle decisioni, della partecipazione democratica.

La esperienza del primo centrosinistra, del Governo Moro-Nenni, intorno a cui si snodano i diversi saggi, definita, recentemente, dal giornalista della Stampa, Martini uno dei migliori esempi di riformismo del dopoguerra, è portatrice di tanti riferimenti utili per affrontare le sfide  dell’oggi.

Centrale allora come oggi il valore della Costituzione in materia di istruzione e lavoro, sempre più importanti per il valore in sè che deve avere ogni persona.

La Costituzione è il filo rosso dei diversi contributi. Nella società di internet e della globalizzazione è proprio il sapere l’antidoto al rischio di divenire ingranaggi di un sistema/macchina.

Leggi tutti i contributi

Ti piacerebbe lavorare nei servizi amministrativi della scuola?

Tutela i tuoi diritti di lavoratore e di cittadino.

  • Assistenza sulla domanda di inserimento nelle graduatorie di istituto per personale;
    docente ed educativo di II e III fascia;
    assistenza sulla domande di inserimento nelle graduatorie per personale ATA;
    orientamento su abilitazioni e specializzazioni;
    informazioni sulle novità del sistema scolastico;
    informazioni sulle diverse misure di sostegno al reddito;
    supporto nella redazione del CV, di lettere di autocandidatura e risposta a inserzioni.

Vai al depliant della Uil Scuola