Cinque anni di servizio per partecipare al nuovo concorso presidi

Sulla Gazzetta ufficiale Serie Generale n. 220 del 20/09/2017 è stato pubblicato il decreto 138 del 3/08/2017  che definisce le nuove modalità di selezione per il reclutamento dei dirigenti scolastici. Dopo l’ultimo concorso del 2011 ripartono quindi le procedure di assunzione «che consentiranno di abbattere il fenomeno delle reggenze», spiegano a Viale Trastevere ricordando che oggi sono 6.792 i dirigenti in servizio, 1.189 i posti vacanti e 1.748 le reggenze. Il 68,2% dei dirigenti in servizio è una donna, il 31,6% ha più di 60 anni (un dato in calo rispetto al passato) e l’età media è di 55,6 anni. Continua la lettura di Cinque anni di servizio per partecipare al nuovo concorso presidi

Sbloccata una difficile vertenza ATA: salvaguardati i diritti contrattuali dei lavoratori

Il personale ATA rischiava di essere trattato in modo difforme da quanto prevede l’attuale contratto della scuola. Questo l’argomento trattato nell’incontro tra le organizzazioni sindacali e il Capo di Gabinetto, Dott.ssa Sabrina Bono.

Per la Uil nomine e supplenze nella scuola hanno regole complesse ma la burocrazia ministeriale rischiava di rendere tutto ancora più rigido e difficile. Continua la lettura di Sbloccata una difficile vertenza ATA: salvaguardati i diritti contrattuali dei lavoratori

La Uil scuola vince il ricorso per l’inserimento in seconda fascia degli insegnanti

“Gli insegnanti tecnico pratici che hanno proposto ricorso per l’impugnazione del decreto ministeriale che li escludeva dall’inserimento in seconda fascia di istituto, potranno finalmente vedere riconosciuto il titolo abilitante del proprio diploma professionale. Dovranno quindi essere inseriti in seconda fascia prima delle convocazioni”. A dichiararlo è Silvia Somigli, segretaria generale della Uil scuola di Viterbo.

“Lo studio legale Pistilli – prosegue Somigli – attraversi cui sono stati fatti i ricorsi, ha immediatamente notificato agli uffici scolastici territoriali competenti l’atto di invito e la diffida per l’inserimento di tutti i ricorrenti”. Continua la lettura di La Uil scuola vince il ricorso per l’inserimento in seconda fascia degli insegnanti